Golden Rod 2011 "Un'edizione speciale da belly boat"

La competizione di pesca al black bass da belly boat che assegna la mitica canna d'oro, è giunta alla seconda edizione, la canna realizzata dalla Colmic appositamente per questo evento è presa dalla famosissima serie Herakles USA. Il primo premio della manifestazione organizzata da Insidefishing, ha superato di gran lunga le aspettative che ogni pescatore agonista può mai sperare di vincere. Oltre alla prestigiosa canna d'oro il campione si è visto consegnare un "buono" valido per un soggiorno di pesca in Florida e più precisamente sul lago Okeechobee, accompagnato da guide esperte del gruppo Bass On Line. Durante questo viaggio si potrà confrontare con i big bass della Florida che spesso superano i 5 Kg, e non solo sul lago Okeechobee, ma anche nelle meravigliose Everglades, riconosciute nel mondo come patrimonio dell’umanità, un paradiso naturalistico di rara bellezza, se questo non fosse ancora sufficiente, durante il viaggio è prevista la visita al lodge di Roland Martin, uno dei più famosi Pro-Angler Americani, dove si potrà gustare un buonissima bistecca in stile americano, ed una visita guidata al museo IGFA dove sono registrati tutti i record della storia della pesca sportiva a livello mondiale. Infine giusto per rovinare le tasche del fortunato vincitore si farà tappa nella famosa catena di attrezzature da pesca Bass Pro Shop. Anche se il premio è senza paragoni, in questa occasione è doveroso dire che il premio stesso era partecipare alla gara, visto che il laghetto dove si è svolta la manifestazione è una riserva che non prevede ne pescatori da belly boat ne da barca e che quindi alcune zone inaccessibili da riva si potevano considerare ancora vergini. Questo come ci si aspettava ha conseguito un numero di catture di taglia veramente senza precedenti. I 50 partecipanti hanno dovuto affrontare le avversità della giornata che purtroppo ha regalato abbondanti piogge a tratti veramente fastidiose, ma questo non è bastato per fermare gli agonisti coinvolti che non hanno smesso di lanciare nemmeno per un momento. Le tecniche iniziali per affrontare la sfida consistevano nella ricerca dei pesci attivi nelle vicinanze della  riva,  ed i migliori risultati sono arrivati dalle esche come jig innescati con un gambero come trailer, anche esche come swim bait in versione soft hanno regalato buone catture che si sono rivelate importanti per la selezione della taglia. Spinnerbait e shallow crank hanno invece dominato la seconda fase della gara quando la pioggia si è fatta insistente. Al rientro durante la pesatura i big bass vicini al chilogrammo sembravano una taglia normale, molti dei partecipanti avevano almeno un paio di bass superiori al chilogrammo e chi non li aveva era comunque fornito di bass superiori ai sette etti. Una gioia per i nostri occhi vedere così tanti big bass in un ambiente ristretto e con la presenza di ben 50 belly boat in gara. Quando la classifica comincia a comporsi vediamo che di continuo ci sono scalate alla vetta da parte degli atleti in pesatura, nonostante siano permesse solo tre catture sono in molti a superare i 2 kg ben 12 atleti. Tra loro spicca un nome femminile che rende ancora più piacevole la giornata, BABROUSKAYA NATALLIA si qualifica 12° con 2 pesci per la bellezza di 2,216 Kg e l'applauso spontaneo di tutti i presenti. Dal settimo a salire sono ben 3 i kili ad essere superati considerando che l'ottavo in classifica si aggiudica il big bass con 1,576 Kg. Quinto classificato della competizione è Gian Paolo Moreschi con 3,358 Kg mentre al quarto posto si classifica Gatti Alessandro con 3,360 ex campione italiano del circuito nazionale Belly Boat. Il podio è composto da un veterano della pesca al black bass che non ha bisogno di presentazioni, Alessandro Debbi chiude in terza posizione con 3,484 Kg e porta in pesa separatamente un gambero vero sputato da uno dei suoi bass all'interno della nassa, che pesato sarebbe valso ben 24gr. A giocarsi la vittoria ed il fantastico premio sono Stefano Giacomuzzo presidente del Basser club di Vicenza e Leonardo Gori che per  partecipare ha affrontato una trasferta di 3 ore e mezza dalla lontana Arezzo, rappresentando i colori del Club Bass Strike. Si aggiudica la seconda edizione del Colmic Golden Rod da belly boat il bravissimo Leonardo con la bellezza di 3,720 kg mentre chiude per un soffio in seconda posizione Stefano con 3,650 kg. I complimenti vanno prima di tutto a tutti i partecipanti che si sono dati battaglia nonostante le condizioni climatiche sfavorevoli, ed in particolare ai ragazzi dell'Old Black e del Magilla bass per la generosa collaborazione organizzativa. Un particolare ringraziamento a Flavio Manaresi che nonostante il dolore è rimasto e si è reso prezioso nelle fasi finali della pesatura. Mentre il ringraziamento più grande va alla proprietà del Laghetto che ci ha ospitato in uno dei paradisi per la pesca al black bass, al Cavalier Pivetti ed al Signor Gatti un grazie di cuore. Doveroso ringraziare l’azienda Colmic di Firenze per i prestigiosi premi offerti.

Data: 18/09/2011
Luogo: Lago Paradiso - Isola della Scala
Classifica: Scarica